Festa del Redentore Venezia

Tradizione vuole che nel mese di Luglio, il 3° fine settimana, venga ricordato e festeggiato il Redentore, evento che unisce religione e spettacolo in una sola notte.

La storia narra che nel lontanto 1577 Venezia venne salvata dalla peste, terribile epidemia che portò alla morte moltissimi abitanti.
Come ringraziamento al Signore dalla liberazione da questa pesante e mortale tragedia, venne eretta nell’isola della Giudecca la Chiesa del Redentore per opera di Palladio.

Ogni anno in questa occasione un imponente ponte di barche lungo 330 metri prende vita unendo Venezia all’isola della Giudecca e permettendo ai pellegrini di portare omaggio.

Per tutti i veneziani è un momento di grande gioia, il cui apice viene raggiunto al calare del sole:
il Bacino di San Marco e il Canale di Giudecca diventano il palcoscenico di uno spettacolo senza eguali.
Ogni più nascosto angolo di Venezia si accende e si colora con i fiochi del Redentore, uno spettacolo senza pargoni, rendendo l’atmosfera unica e sorprendente.

Venezia tutta è in festa, il bacino trabocca di imbarcazioni nella quali i veneziani festeggiano insieme, consumando le specialità della tradizione veneziana e bevendo in compagnia…mentre la bella Venezia si veste di nuove luci e colori.